Archivio dell'autore: alessandroz

Tutti pazzi per le Primarie

Prossima Italia ha vinto! 

Dopo mesi di messaggi, post, tweet, lettere, mail, finalmente tutti riconoscono il risultato positivo delle Primarie e delle Primarie per i Parlamentari. Parlamentari Uscenti e Parlamentari Entrati.

Con la giornata del 29 Dicembre, il PD ne esce “rinvigorito”.

I “giovani” trovano finalmente il loro spazio, i “vecchi” metteranno finalmente nel bidone della raccolta differenziata il metodo delle “ampie consultazioni per la scelta dei candidati” (metodo che ampio non era), insomma procede il “rinnovamento”.

Proprio in termini di rinnovamento, ora bisogna anche cambiare il metodo per entrare nel merito: Pippo Civati nella sua provincia ha raccolto 5.503 preferenze, più di chiunque altro, reputate scandaloso che uno come lui sia il capolista in Lombardia? io no, anzi!

Annunci

#primarieperiparlamentari

ecco la lista dei candidati alle #primarieperiparlamentari che si svolgeranno sabato 29 dicembre dalle ore 8 alle ore 21.

Sulla scheda ci sarà lo spazio per esprimere 2 preferenze: una maschire e una femminile, pena la nullità del voto.

uomini donne
Angelo Senaldi Sara Battistini
Paolo Rossi Erica D’Adda
Daniele Marantelli Maria Chiara Gadda

mancano 20 ore

Mancano sono 20 ore, poi potremo dire di avercela messa tutta.
Sarà il PD che vogliamo noi? ancora non lo sappiamo.
Di sicuro sarà diverso. Diverso perché contro tutto e contro tutti, ci sono persone che lo vogliono cambiare: un passo alla volta, giorno dopo giorno.
Grazie a Prossima Italia, Pippo Civati, Piel Luigi Bersani e tanti altri, avremo le #primarieperiparlamentari ed il “porcellum” non sarà mai stato così digeribile.
Se avete la tessera del PD almeno dal 2011, rinnovata nel 2012 fatevi avanti perché questo è il nostro e il vostro momento.

Il 13 porta bene: sceglilo

Non sarebbe male se il 13 gennaio, dopo aver superato i pranzi e le cene di Natale, ci trovassimo a decidere con un po’ di calma chi ci rappresenterà nei prossimi 5 anni.

Se sei d’accordo clicca qui

cosa sono le “Primarie”

Se oggi prendiamo uno per la strada, lo fermiamo e gli chiediamo:” cosa sono le Primarie?” questo risponderà male che vada: “Sono quelle cose che ha fatto la sinistra, a cui hanno partecipato tante persone e le ha vinte Bersani”. Provate… provate

Ora cambiate interlocutore e chiedete: “Cos’è un ampia forma di consultazione?”. La persona difficilmente vi risponderà qualcosa di sensato, oppure difficilmente vi risponderà… Provate… provate

Oh poi a volere le Primarie per i Parlamentari è proprio il candidato premier Pier Luigi Bersani… qualcuno vuole qualcosa di diverso dalla volontà del Segretario?

#primarieparlamentari

Prossima Italia è da tempo che le chiede, ancora prima delle Primarie Italia Bene Comune, ancora prima delle Primarie in Lombardia.

#primarieparlamentari

Ora e subito. I tempi sono stretti, anzi strettissimi, ma dobbiamo sistemare la questione, perché sapere oggi chi ci rappresenterà non è un fatto secondario.


ps. questa volta dite a Nico Stumpo (Nico Stumpo è il responsabile della (dis)organizzazione del Partito Democratico, quello che ha voluto le primarie regionali in giorni diversi da quelle nazionali) “visto che facciamo le #primarieparlamentari, faremo anche le #primarieregionelombardia”; e questa volta non dovrà fare obiezioni, altrimenti il primo ad andare a casa sarà lui.

Stimatissimi colleghi

ditemi che non è vero…

Ho troppa fiducia nei colleghi di partito citati nell’articolo, per assumerlo come vero per diversi motivi.

1) Le Primarie sono del CENTROSINISTRA e non del PD, servono all’ Italia e non al solo PD; io per primo me lo devo ripetere 10 volte appena mi alzo ogni mattina.
2) Le opposte posizioni provinciali si sono già appianate con un congresso unitario che ha eletto un segretario Provinciale. Quindi o si è in torto oggi oppure lo si era allora.
3) Gli assetti delle amministrative di Varese o Gallarate ed i candidati sindaci, li decideranno i rispettivi cittadini alle prossime Primarie per quei comuni, non  arroghiamoci il diritto di stabilirlmo certo oggi visto anche quanto detto al punto 1.

Se proprio ci sono delle posizioni contrapposte, abbiamo 100.000 occasioni per una discussione serena, evitiamo di fare battaglie all’ultimo sangue che lasciano solo l’amaro in bocca.